accedi all'area riservata
NEWS
Cerca
INDIETRO
SANITA' - Promemoria Proposta Studio Legale avv. Alberto Breschi
NEWS
03.04.2019
N-43/2019
A cura di:
Avv. Alberto Breschi - Dott.ssa M. Francesca Petrella
Qualifica Presidio Ospedaliero - riduzione aliquota IRES

Gentili Clienti dello Studio Legale Breschi,

già da diversi mesi lo Studio sta affiancando le Strutture che hanno deciso, in collaborazione con i relativi studi professionali di consulenza fiscale, di presentare le istanze di rimborso per gli anni dal 2014 al 2017 agli Uffici territoriali competenti dell’AE.

Ricordiamo che il presupposto della agevolazione, pur stabilito da una norma,  è stato per ora riconosciuto dalla  Risoluzione Ministeriale  n. 179/E del 10/7/2009 che per sua natura ha valore giuridico solo con riferimento al caso concreto esaminato nella stessa, in sostanza solo per il richiedente. La Risoluzione Ministeriale non ha quindi valore vincolante, ma detta comunque agli uffici subordinati (Direzioni Regionali e Provinciali di Agenzia Entrate) criteri di comportamento nella applicazione di norme di legge al caso concreto.

Ci preme ora evidenziarvi che le istanze di rimborso possono essere presentate entro 48 mesi dal relativo versamento. Pertanto, a oggi, si possono ancora presentare  le istanze di rimborso relative all'anno di imposta 2014 (il cui saldo è stato versato nel giugno/luglio 2015) e per gli anni successivi 2015-2016-2017; a partire dal prossimo mese di luglio/agosto 2019 non si potrà più includere l’anno 2014 per superamento del termine di 48 mesi.

Vi riproponiamo pertanto la nostra proposta di un incarico professionale.

Potrete avvalerVi, insieme al Vostro  Studio di consulenza tributaria, del nostro apporto professionale  alle seguenti condizioni:

  1. formulazione della parte sostanziale delle istanze di rimborso per i 48 mesi precedenti;
  2. redazione dei motivi di ricorso in caso di rifiuto esplicito o silenzio/ rifiuto con accesso al contenzioso tributario; la parte formale del ricorso, così come della istanza sub A), con il calcolo dei tributi versati in eccesso e la documentazione inerente, resta affidata al Vostro Studio di riferimento, con il quale ci coordineremo;
  3. assistenza come sub B) per i periodi futuri qualora l’agevolazione fosse disconosciuta: istanza di rimborso, contenzioso conseguente, impugnazione dell’accertamento eventuale per ogni periodo di imposta .

Per ogni fase delle procedure elencate da “A” a “C” (istanze, ricorsi, impugnazioni eventuali), Vi proponiamo un onorario di €  1.000,00 per atto, comprendente l’approccio e il coordinamento con il Vostro Studio di riferimento, oltre a un onorario premiale pari al 3% di quanto definitivamente recuperato o  risparmiato in termini di riduzione  IRES.

Restiamo in attesa di un Vostro gentile riscontro per poter formalizzare l’incarico.

I contatti sono quelli abituali del nostro Studio, presso cui potrete fare riferimento alla Rag. Silvia Caligari e alla dott.ssa Maria Francesca Petrella. 

Nel ringraziarvi per la fiducia accordatami, Vi porgo i miei più cordiali saluti.